Addio a Vincenzo Crocitti, attore dai mille volti

Si è spento a Roma all’età di 61 anni l’attore Vincenzo Crocitti, caratterista di origini calabresi. I più lo ricorderanno nei b-movie, il genere trash degli anni 80, a fianco di Alvaro Vitali in “Pierino contro tutti” del 1981, oppure in “Una vacanza del cactus” con Enzo Cannavale, sempre del 1981 o “Attila flagello di Dio” del 1982. Crocitti era conosciuto anche per aver interpretato il figlio 28enne di Alberto Sordi nel capolavoro di Mario Monicelli “Un borghese piccolo piccolo”, pellicola del 1977. Partecipò anche al film musicale «Nel sole» nel 1967 con Al Bano e Romina Power e successivamente fece parte del cast del telefilm televisivo “Orzowei”. Tra gli altri film ha lavorato in “Rag. Arturo De Fanti, bancario precario”, “Melodrammore”, “Romanzo popolare”, al  fianco di Ugo Tognazzi, Michele Placido e una splendida Ornella Muti, “Il colonnello Buttiglione diventa generale”, “I sette magnifici cornuti”. Recentemente aveva recitato in alcune fiction, tra le quali “Un medico in famiglia” su Rai 1. L’8 ottobre uscirà nelle sale “Una sconfinata giovinezza”, film di Pupi Avati, a cui ha partecipato.

foto (c) rai.it

Posted in Cinema, Cronaca, Italia, Personaggi, Televisione | Tagged | Leave a comment

Sarah Scazzi ritrovato il cellulare

Un bagliore nel buio di silenzio potremmo definire il ritrovamento del cellulare di Sarah Scazzi, la giovane scomparsa questa estate da Avetrana.
E’ dal 26 agosto scorso, infatti, che non si avevano più sue tracce. Fino ad oggi, quando, un contadino che risulterebbe addirittura zio della quindicenne ha rinvenuto tra la sterpaglia a cui stava dando fuoco in campagna, il telefonino di Sarah.
Le ricerche continuano, e chissà che questo ritrovamento possa essere l’indizio per una strada utile da percorrere al fine del ritrovamento della giovane.

Posted in Cronaca | Tagged | Leave a comment

X-Factor 4: al ballottaggio fuori Effetto Doppler

La puntata di X-Factor di ieri è stata completamente dedicata alle numero 1 in classifica. I talent si sono, infatti, esibiti con grandi successi della musica italiana ed internazionale.
Una gara che ha visto tutti contro tutti, non ci sono state due blocchi di esibizioni. L’apertura è toccata al giovane Davide con “Novembre” di Giusy Ferreri, in una veste un po’ nuovo che strizzava l’occhio alle sonorità dei Police.
E’ stata, poi, la volta delle rossa Manuela con la rockeggiante “Bring me to life” degli Evanescence un bel momento grazie anche alle coreografie di Luca Tommasini, che ha reso l’esibizione della Zanier quasi un videoclip.
Continuando si sono susseguito gli Effetto Doppler con “E la pioggia che va” dei Rockes, ma come sempre aspre critiche (anche troppe) dai giudici perchè il terzetto non convince. A Dorina è toccata “The best” di Tina Turner ed è stato per la giovane cantante triestina il momento della sua “liberazione” con grande entusiasmo della giudice Anna Tatangelo per la sua “unica” concorrente rimasta.
A Stefano l’insolita interpretazione di “Lady Marmelade” di Patty Labelle ha favorito l’emergere di una vocalità e personalità che può andare ben oltre le melanconiche ballate che ha cantato nelle prime puntate.
Nathalie è piaciuta come sempre in”Pazza idea” della nostra Patty Pravo, anche se nel complesso non è stata all’altezza di altre volte, resta il fatto che è una delle (nostre) favorite per la vittoria finale.
Chi manca? I Kymera sono stati fantastici in “Breathe” di Midge Ure, una canzone che già nell’originale prevede dei falsetti ed è stato “terreno fertile” per il duo valdostano, che ha ricevuto tantissimi complimenti.
A seguire l’eccentrica Cassandra con “You can’t hurry love” delle Supremes, voce interessante che conferma le aspettative della precedente puntata, quando è riuscita ad entrare in gara.
Ruggero è stato, invece, un po’ sottotono la canzone “Per te” di Jovanotti non era per lui assolutamente, la faccia da bischero e l’entusiasmo di un diciassettene sembravano “costretti” in un vestito fuori misura. Ha chiuso la gara Nevruz, diabolico come sempre, nella reinterpretazione “Noi ragazzi di oggi” di Luis Miguel, pubblico in delirio, ma sinceramente un po’ ha stancato.
Il verdetto finale ha visto il gruppo vocale Effetto Doppler contro la 25+ Manuela. Due mondi completamente diversi. Ad Anna Tatangelo e Mara Maionchi il compito, in definitiva, di optare per Elio o per Enrico Ruggeri: fuori i tre ragazzi.

foto (c) champs12.it

Posted in News, Televisione | Tagged , , , , , , , , , , , | Leave a comment

Anna Oxa: ad X-Factor “Proxima”, il nuovo album

Esce oggi nei negozi, “Proxima”, L’ultimo lavoro discografico di Anna Oxa, a distanza di ben 4 anni dal precedente. La cantante ha scelto il palcoscenico di X-Factor per la presentazione del nuovo disco, dove si esibirà e sicuramente non mancherà di dare qualche importante consiglio ai concorrenti.
L’anno scorso Anna Oxa partecipò invece ad Amici. Il nuovo album ha visto la collaborazione di molti artisti, come Francesco Biancone dei Baustelle, Pacifico, Mara Redeghieri degli Ustmamò, ed Ivano Fossati, con cui ha scritto, pubblicandolo circa un mese fa, il singolo “Tutto l’amore intorno”.

foto (c) blogspot.com

Posted in Musica, Personaggi, Televisione | Tagged , , | Leave a comment

“Roma capitale, Milano succursale…”, parola di Romina e Debora

Sono state il tormentone dell’estate, spopolando su Youtube con la loro “un calippo e ‘na bira” … le borgatare di Ostia. Romina Olivi e Debora Russo sono le due quindicenni oramai richiestissime da tv e cinema.
In questi giorni in “tour” nelle reti Mediaset da Chiambretti Night a Verissimo, hanno divertito conduttori e pubblico con la loro spontaneità. E proprio oggi a Pomeriggio Cinque ospiti di Barbara D’Urso hanno “smorzato” a loro modo i toni della polemica dopo le dichiarazioni dello scorso week-end di Umberto Bossi, leader della Lega Nord sulla sigla S.P.Q.R, ribattezzata Sono Porci Questi Romani.
Pioggia di polemiche sull’affermazione su cui anche le due ragazze hanno detto la loro: “Roma capitale, Milano succursale…“.

foto (c) celebrity.it.msn.com

Posted in News, Personaggi, You Tube | Tagged , , | Leave a comment

Addio a Gloria Stuart. In Titanic ruolo di Kate Winslet anziana

Si è spenta a 100 anni, nella sua casa di Los Angeles, l’attrice americana Gloria Stuart, che interpretò la parte di Kate Winslet anziana che, da sopravvissuta, ricorda il viaggio ed il disastro del transatlantico, nel colossal di James Cameron. La parte le fruttò una nomination agli Oscar nella categoria “miglior attrice non protagonista”, premio che le fu soffiato da Kim Basinger, anche se ad 86 anni fu l’attrice più longeva in gara per la statuetta.
La Stuart era nata il 4 luglio del 1910, due anni prima dell’affondamento del Titanic. Attrice affascinante,  dotata di molto talento e carisma, girò ben 46 film tra il ’32 ed il ’46 ed era considerata una delle più belle donne di Hollywood. Smise di colpo di recitare e nel 1997 bruciò copioni, fotografie e tutti i ricordi della sua lunga carriera. Venne chiamata nel 1997, ad 86 anni, ad interpretare Kate Winslet da anziana, nei panni di una superstite di una delle più grandi tragedie del mare. Cameron ricorda che, a dispetto della sua età, l’attrice aveva un viso “fresco”, e che ci voleva più di un’ora in sala trucco per farla apparire come una donna di 101 anni.

foto (c) nndb.com

Posted in Estero, Personaggi, Televisione | Tagged , | Leave a comment